IL TERRITORIO

La nostra azienda è situata nei pressi dell’antico borgo di Ripattoni, nel cuore delle colline teramane, un territorio ad elevata vocazione vitivinicola; la contemporanea vicinanza del Mare Adriatico e del Gran Sasso ci offre un microclima ideale per i nostri vigneti.

“La nascita del paese di Ripattoni risale sicuramente al periodo romano. Nel 1004 un gruppo di monaci benedettini approdò sulla riva sinistra del fiume Tordino, costruendovi un monastero tuttora esistente. La perizia di questi religiosi, guidati dalla straordinaria personalità del loro Abate, Sant’Attone, rese le ubertose colline circostanti luogo ideale per la selezione di generosi vitigni il cui prezioso nettare ha allietato nei secoli le mense di importanti famiglie gentilizie del luogo. Spicca, fra queste, la figura di Aurelio Saliceti che, dal natio borgo di Ripattoni, mosse i primi passi imponendosi quale insigne protagonista dell’unificazione politica italiana.”

Adelmo Marino, docente di Storia Moderna, Università di Teramo.

 

Our company is located near the old hamlet of Ripattoni, in the heart of teramo’s hills, an area with high-quality grapes; the simultaneous proximity of the Adriatic Sea and the Gran Sasso mountains offers an ideal microclimate for our vineyards.

“The birth of Ripattoni dates back, to Roman times. In the year 1004 a group of Benedictine monks landed on the left bank of the river Tordino and built a monastery which still exists today. The mastery of these monks, guided by their abbot, Saint Attone, an extraordinary person, made the fertile surrounding hills the perfect site for the breeding of generous vines of whose precious nectar has gladdened the tables of important aristocratic families of the area over the centuries. Amongst these, the figure of Aurelio Saliceti stands out, who, from his hometown of Ripattoni, took his first steps in establishing himself as an important protagonist of the Italian political unification.”

Adelmo Marino, professor of Modern History, University of Teramo